Committente:  Comune di Castenedolo, Via XV Giugno n.1, Castenedolo (Brescia)
Importo lavori:  100.000,00 Euro
Stato dei lavori:

 Lavori completamente ultimati e collaudati con esito favorevole

 Progettazione 1997

 Realizzazione 1998

Prestazioni effettuate:

 Progetto preliminare definitivo ed esecutivo

 Direzione lavori

 Contabilità lavori

Legge 2 marzo 1949 n 143:  Classe VI categoria a

 

Progetto per la sistemazione del sagrato della Chiesa nella frazione di Macina nel Comune di Castenedolo (Brescia).

Il progetto ha previsto la riqualificazione del sagrato e della zona verde adiacente alla Chiesa della Macina, piccolo parco a memoria dell'origine della frazione.

Il sagrato si trova ad una quota superiore a quella stradale per garantire una protezione dal passaggio delle autovetture, ed è pavimentato in mattoni di cotto per esterni come il campanile esistente e lastre di botticino a delimitazione dell'area di rispetto della chiesa, decorato con forme geometriche semplici. Tale soluzione è stata suggerita dalla forma del campanile che sale rastremandosi, con una serie di archi sovrapposti, tutto realizzato in mattoni pieni a vista, imponendosi sul profilo modesto dell'edificio ecclesiastico.

Ai vertici sono state realizzate quattro fioriere intonacate dello stesso colore della facciata della chiesa, rivestite con copertina in pietra che funge da seduta per la sosta delle persone dopo la funzione domenicale. All'interno delle fioriere, oltre ad essenze arbustive decorative sono posti anche i lampioni necessari per un'adeguata illuminazione dell'area.

Nell'area adibita a verde a ridosso del campanile è stata creata una piastra simile a quella del sagrato, con al centro un basamento circolare a sostegno di una originale macina in pietra, simbolo del lavoro che ha dato nome alla frazione.