Committente  Comune di Flero, P.za IV Novembre n. 4 Flero, Brescia
Importo lavori

 640.000,00 €

 Importo totale dell'intervento 780.000,00 €

Stato dei lavori

 Progettazione 2003

 Lavori ultimati con esito favorevole 2005

Prestazioni professionali effettuate

 Progetto architettonico

 Progetto delle strutture

 Coordinamento della sicurezza in fase di esecuzione

 Direzione lavori

 Contabilità dei lavori

Legge 2 marzo 1949 n. 143  classe I, categoria (c

 

Lavori di adeguamento funzionale e strutturale della sede municipale del Comune di Flero

Stato attuale dell'edificio esistente

Il Comune di Flero, nell'ambito del processo in atto di riqualificazione funzionale degli uffici amministrativi nelle strutture già esistenti situate in Piazza IV Novembre, intende adeguare la sede municipale alle nuove esigenze strutturali e funzionali.

L'edificio oggetto d'intervento è situato al n. 4 di piazza IV Novembre risale alla fine dell'800 inizio 900 ed ha subito nel corso degli anni successivi diversi interventi di adeguamento e consolidamento strutturale con l'aggiunta di superfetazioni atte a contenere impianti tecnologici e archivi.

E' composto da due piani fuori terra e da un sottotetto non praticabile; i collegamenti verticali sono garantiti da una comoda scala e da un ascensore, posto in posizione centrale, atto a garantire l'accesso ai locali superiori anche ad un'utenza disabile.

Il piano terra è così composto:

- porticato d'ingresso non accessibile da persone disabili essendo diviso dalla quota della piazza da due gradini (le persone disabili devono accedere da una rampa interna al cortile che porta ad un accesso secondario);

Ponteggio sulla facciata principale- uffici dei Servizi Sociali e della Polizia Municipale dotati di servizi igienici e di loro ingresso privato situato sotto il portico retrostante;

- garage a servizio dei motocicli della Polizia Municipale;

- locali centrale termica;

- archivio e deposito accessibile da portellone scorrevole esterno.

Il piano primo è invece disposto su un unico livello ed è a sua volta composto da:

- vano scala e sala attesa;

- servizi igienici

- Ufficio del Sindaco

- Ufficio Segreteria direttamente comunicante con l'ufficio del Segretario

Pianta piano terra di progetto

- Sala Consigliare

- Ufficio Ragioneria direttamente comunicante con l'ufficio Ragioniere e la Sala Riunioni della Giunta, dal fondo degli uffici si accede tramite una piccola scala al sottotetto non praticabile.

Il tetto dell'edificio ha la struttura realizzata con travi, travetti e capriate in legno; il manto di copertura è costituito da tegole marsigliesi completamente prive di isolamento termico e di guaina impermeabilizzante fatto salvo per una serie di pannelli isolanti sconnessi e in pessime condizioni non più atti alla funzione preposta.

Le pavimentazioni dell'edificio sono caratterizzate da una totale disomogeneità di soluzioni tipologiche e di materiali (seminati, marmettoni in graniglia, parquet, marmi e ceramiche varie) tale da rendere difficile qualsiasi tentativo di recupero anche a causa delle modificate esigenze funzionali che varieranno inevitabilmente la disposizione attuale dei locali.

Progetto facciata principaleI serramenti esterni sono tutti a vetro semplice; in legno al piano superiore e in ferro a quello inferiore. In entrambe i casi in pessimo stato di conservazione e tali da non garantire un adeguato isolamento.

Le facciate dell'edificio portano i segni di modifiche avvenute in epoche susseguenti alla realizzazione dell'edificio riscontrabili soprattutto nella chiusura di alcune finestre, visibili ancora per la presenza dei fregi decorativi, e per l'apertura indiscriminata di porte di differente tipologia e dimensioni.

Le grandi aperture al piano terra sono caratterizzate dalla presenza di inferriate in ferro con motivi decorativi dell'epoca.

Tutte le aperture del primo piano sono invece dotate di tapparelle in legno apribili a bilanciere.

L'intervervento di riqualificazione funzionale e strutturale

Il fine dell'intervento progettuale alla Sede Municipale del Comune di Flero è quello di riorganizzare gli spazi interni in funzione delle modificate esigenze funzionali; di consolidare le strutture portanti dell'edificio, gli orizzontamenti e di sostituire il manto di copertura e la struttura del tetto.

L'intenzione dell'amministrazione è quella di trasferire gli uffici della Polizia Municipale e dell'ufficio Tecnico all'interno dei nuovi spazi messi a disposizione nell'edificio adiacente in via di ultimazione e di realizzare nella sede storica gli uffici dell'Amministrazione composti, a piano terra: dall'Anagrafe, dai Servizi Sociali, dal Protocollo ed uffici a disposizione ed a primo piano: dall'Ufficio del Sindaco, dalla Ragioneria e Segreteria e sale degli Assessori e della Giunta Comunale.

Pavimentazione p.zza iv novembreLa struttura verrà inoltre dotata del CED e dei servizi igienici a norma disabili e divisi per sesso; si provvederà al rifacimento ed adeguamento degli impianti tecnologici e alla realizzazione di una rete informatica, tra i due edifici, atta a supportare le nuove esigenze tecniche.

In facciata verranno regolarizzate e assimilate alle esistenti le finestre e le porte d'ingresso ripristinando dove è necessario le aperture chiuse nei precedenti interventi di sistemazione.

La proposta progettuale si articola nei seguenti punti.

Al piano terra:

- realizzazione davanti al porticato d'ingresso di due  rampe di accesso per consentire l'accesso principale alla Sede Municipale dalla piazza anche alle persone disabili;

- allargamento dell'atrio d'ingresso per un più comodo collegamento con l'ala dell'edificio retrostante;

- messa in quota del primo livello del pavimento per eliminare i dislivelli esistenti nella struttura e consentire il totale abbattimento delle barriere architettoniche;

- realizzazione dei servizi igienici con annesso servizio disabili in posizione baricentrica;

- creazione di un archivio accessibile dall'interno e di un locale per la collocazione del Centro Elaborazione Dati (CED)

- realizzazione di due uffici e relativi servizi igienici cui si potrà accedere attraverso il porticato esistente, che rende tali locali completamente indipendenti dalla struttura principale in cui verranno realizzati;

- l'ufficio Anagrafe rimarrà nella medesima posizione;

- collocamento, al posto dell'U.T., degli uffici del Protocollo/URP (accessibile anche dall'esterno) e gli uffici a Servizio della Persona mantenendo invariata la posizione della scala e dell'ascensore e conservando la pavimentazione marmorea del portico d'ingresso.

Particolare rampa accesso disabiliAl piano primo:

- resterà invariata la zona distributiva centrale;

- l'ufficio del Sindaco verrà ampliato demolendo l'attuale zona servizi che verrà ricreata in posizione analoga di quella sottostante;

- l'ufficio ragioneria e Ragioniere verrà dotato di un nuovo funzionale archivio privato;

- nell'ex sala consiliare saranno predisposti gli uffici della Segreteria e del Segretario mentre nella loro attuale posizione verranno creati due piccoli uffici per gli Assessori e la sala riunioni della Giunta che manterrà pressoché invariate le attuali dimensioni.

La sagoma attuale della copertura rimarrà invariata mentre verrà sostituita e regolarizzata la struttura lignea del tetto, mantenendone invariate la tipologia costruttiva e i materiali impiegati.

Il manto di copertura verrà realizzato con un pacchetto isolante comunemente concordato con l'amministrazione atto a contenere le dispersioni di calore e a proteggere il sottotetto da eventuali infiltrazioni d'acqua.

Le tegole ora presenti verranno sostituite da un nuovo manto realizzato in coppi come da originale storico.

La realizzazione di nuove aperture e la ridefinizione delle esistenti avrà lo scopo di regolarizzare il disegno di facciata e di fornire ad ogni locale interno un adeguato approvvigionamento di aria e di luce nel pieno rispetto delle preesistenze storiche e tipologiche dell'edificio.

I serramenti esistenti al primo piano verranno sostituiti da sistemi di chiusura dotati di vetrocamera e tipologicamente conformi agli attuali, mentre quelli al piano terra verranno sostituiti da serramenti in alluminio dotati anch'essi di vetrocamera e di dispositivo a taglio termico per ridurre le dispersioni di calore.